Fatturazione elettronica e registrazione fatture carburanti

Dal prossimo 1° luglio 2018 l’acquisto di carburante (benzina o gasolio) per autotrazione, effettuato presso gli impianti stradali di distribuzione da parte di soggetti passivi IVA, deve essere documentato obbligatoriamente mediante fattura emessa in formato elettronico. Non verrà più utilizzata la scheda carburanti.

La fattura elettronica è una fattura generata in un file di formato XML. Il file deve essere trasmesso e ricevuto utilizzando il sistema d’interscambio dell’Agenzia delle Entrate (SDI). Il documento deve essere conservato elettronicamente in base alle regole imposte dall’art. 39 del DPR 633/71.

Per il momento basterà comunicare al fornitore oltre a ragione sociale e partita iva, l’indirizzo Pec per l’invio della fattura elettronica e un numero composto unicamente da sette “zeri” quale codice identificativo. Questo permetterà di ricevere una mail con allegato il file xml e un file pdf che espone i dati contenuti nella fattura.

 

In Teseo occorrerà creare un nuovo registro iva e una nuova causale per la contabilizzazione delle fatture di acquisto in modo che siano protocollate separatamente dagli altri documenti di acquisto.

                         

E’ opportuno consultare il proprio consulente per chiarire tutti gli aspetti riguardanti questa nuova  normativa fiscale.

 

Per quanto riguarda la fatturazione elettronica delle vendite e la ricezione delle fatture elettroniche di acquisto che saranno obbligatorie dal 1’ gennaio 2019, sarà possibile effettuare le operazioni con Teseo.

Qui le istruzioni complete per creare il registro